​Claudio Vignali – Pianista

Claudio Vignali inizia giovanissimo lo studio del pianoforte affrontando lo studio dei grandi autori del repertorio classico, per poi appassionarsi anche alla musica jazz. Viene definito dalla critica come: “pianista dotato di una tecnica strepitosa di straordinaria matrice classica, con un tocco pieno di colori” (A.Tenni), “pianista dalla grande classe interpretativa”, (Montreux International Jazz Piano Competition). È il vincitore del terzo premio assoluto al più importante concorso internazionale per pianoforte jazz: “Parmigiani Montreux International Jazz Piano Solo Competition 2013”, dove era stato precedentemente selezionato tra 10 pianisti under 30 in tutto il mondo.

Risulta inoltre: vincitore del primo premio all’ “International Jazz Music Competition” di Venezia, semifinalista al “Nottingham International Jazz Piano Solo Competition”, menzione speciale al “Wildflower International Music Competition”, finalista all’International Virtual Jazz Club Contest,  finalista al “Premio Massimo Urbani”.

Nel campo classico è vincitore nel 2011 del concorso pianistico promosso dal “Lions Club di Bologna” con un programma comprendente musiche di Rachmaninoff, Ravel e Bach, mentre nel 2002 è vincitore della borsa di studio per giovani pianisti “Pio Rocco Zampa”, suonando brani di L.v. Beethoven e F. Schubert. È diplomato in pianoforte classico e in musica jazz con il massimo dei voti e la lode presso i Conservatori di Ferrara ed Adria. Continua a perfezionarsi con pianisti tra cui: Wonmi Kim , Giorgio Gaslini, Ramberto Ciammarughi e Fausto Caporali (improvvisazione barocca), Fabiana Ciampi e Daniele Venturi.

Come pianista solista, si è esibito in importanti festival, teatri e jazz club: “Grand Palace Montreux”, “Septembre Musical” (Montreux), “Teatro Comunale di Bologna”, “Conservatorio di Bologna”, “SoloQui”, “Geneve Piano Festival”, “Piano Solo Filanda”, “Teatro Testoni”, “Oratorio San Filippo Neri”, “Teatro Vivaldi Jesolo”, “Jazz Piano a Villa Smilea”, “Jazz a Mira”, “Anzola Jazz Festival”..

Con James Thompson partecipa a “Tenero Music Festival”(Svizzera) “Dolomiti Ski Jazz”, “Festival Lago di Como”, “Beigua Blues Festival”, “Canovacci Pero Festival”, “Jesolo Spirituals”, “Trasimeno Blues”, “Val di Fassa Panorama Music”.  A marzo 2017  suona in Giappone in trio e piano solo. Il tour lo porta ad esibirsi in importanti jazz club e sale da concerto, ottenendo un ottimo riscontro dalla critica giapponese.

A novembre 2017 è in tour in Islanda con Arne Horth, Gunnar Gunnarsson e Daniele Principato, dove collabora al progetto “Eldmessa”, che coinvolge musicisti islandesi, norvegesi e italiani. Questa esperienza lo porta a suonare in diretta sulla radio nazionale di Reykjavik. La sua attività lo ha portato a collaborare con importanti artisti di fama internazionale tra cui: Joe Locke, Tiger Okoshi, Arne Hiorth, Oddrun Eikli, Gunnar Gunnarsson; ha suonato inoltre con: Fabrizio Bosso, Massimo Manzi, Andrea Dulbecco, Achille Succi, Maxx Furian, Fulvio Sigurtà, James Thompson, Carlo Atti, Cristiano Calcagnile, Adriano Molinari.

Riguardo agli ultimi importanti lavori discografici, incide nel 2013 l’album “Juggernaut” composto da brani originali per l’etichetta inglese “SLAM Records”. Il disco ottiene ottimo riscontro dalla critica italiana ed estera; viene segnalato come uno dei migliori cd di jazz da “UK Jazz Radio London” e “Free Fall Jazz”. Con Tiziano Bianchi e la produzione di Tiger Okoshi registra “Now and Then”, distribuito della major giapponese “Pony Canyon”.  Il disco viene segnalato come uno dei migliori lavori del 2016 da “Rockambula Magazine”, “Music Coast to Coast”, “Sound36 Music Magazine”; la formazione partecipa ad “Albinea Jazz” in apertura al quartetto di Charles Lloyd.  Nello stesso anno registra “Revert” con Frank Martino, per l’etichetta “Auand”. “Revert” viene definito come il miglior disco jazz del 2016 da “OndaRock”.Nel 2014 con  il produttore Daniele Principato incide “Travelling Aimlessly”. Nel 2015 “Doors and Windows”, insieme ad Arne Hiorth e Oddrun Eikli.

È stato più volte ospite a trasmissioni radiofoniche Rai, tra cui “La Stanza della Musica”, “Piazza Verdi” e “Battiti”. 

È docente di teoria e lettura della partitura presso il corso di composizione corale AERCO di Bologna.

 

 

Articoli

Progetti musicali e collaborazioni
Progetti musicali

Piano Solo

Un luogo in cui la materia sonora si plasma, si scompone e ricompone toccando punti lontani tra di loro, collegati da un’unica idea totale di musica e di pianismo. L’unione e la visione d’insieme sono Leggi tutto…

Lavori discografici

Lavori discografici

Incide nel 2013 l’album “Juggernaut” composto da brani originali per l’etichetta inglese “SLAM Records”. Il disco ottiene ottimo riscontro dalla critica italiana ed estera; viene segnalato come uno dei migliori cd di jazz da “UK Leggi tutto…

Personal

Attività live e concertistica

Come pianista solista si è esibito in importanti festival, teatri e jazz club: “Grand Palace Montreux”, “Septembre Musical” (Montreux),“Teatro Comunale di Bologna”, “Conservatorio di Bologna”, “SoloQui”, “Geneve Piano Festival”, “Piano Solo Filanda”, “Teatro Testoni”, “Oratorio Leggi tutto…

Contatti