Eldmessa – La messa del fuoco

Edelmessa rappresenta i pericoli emotivi della vita, usando il pretesto del concerto. Un progetto europeo che riunisce musicisti provenienti da Italia, Norvegia e Islanda e che si rifà ad una storia tanto drammatica quanto straordinaria.

Poco più di 200 anni fa un vulcano islandese è scoppiato con conseguenze catastrofiche per il clima, l’agricoltura e i trasporti nell’emisfero settentrionale e ha contribuito a innescare la rivoluzione francese. La fessura vulcanica di Laki nel sud dell’Islanda è esplosa in un periodo di otto mesi, dall’8 giugno 1783 al febbraio 1784, sputando lava e gas velenosi che hanno devastato l’agricoltura dell’isola, uccidendo buona parte del bestiame. Si stima che forse un quarto della popolazione islandese sia morta per la conseguente carestia. In Norvegia, nei Paesi Bassi, nelle isole britanniche, in Francia, Germania, Italia, Spagna, nel Nord America e persino in Egitto, l’eruzione del Laki ha avuto le sue conseguenze, poiché la foschia di polvere e particelle di zolfo sollevate dal vulcano è stata trasportata in gran parte l’emisfero nord! Dall’altra parte dell’Atlantico, Benjamin Franklin ha scritto di “una nebbia costante su tutta l’Europa e su una grande parte del Nord America“. L’interruzione degli eventi meteorologici ha comportato un inverno insolitamente duro, con conseguenti inondazioni a primavera che hanno causato più vittime. In America il Mississippi si fermò a New Orleans. Si pensa che l’eruzione abbia interrotto il ciclo dei monsoni asiatici, provocando carestie anche in Egitto! 

Il reverendo Jón Steingrímsson divenne una figura leggendaria tra gli islandesi per le sue azioni durante e dopo l’eruzione. Si credeva che avesse compiuto un miracolo una fatidica domenica del  luglio del 1783. In quel giorno un ramo dal flusso di lava minacciava di distruggere la sua chiesa. Il reverendo Jón decise comunque di svolgere la messa, si presumeva che fosse l’ultimo “servizio” mai eseguito in quella chiesa. Durante la sua predicazione, grazie alle preghiere appassionate e le chiamate a Dio, il ramo lavico si fermò e la chiesa fu salvata. Da allora questa massa di lava è stata conosciuta come “Eldmessa” – La Messa del Fuoco, e il reverendo Jón Steingrímsson come Pastore del Fuoco.

Linne up:

Arne Hiorth – Tromba elettronica e composizioni
Gunnar Gunnarrson – Organo e composizioni
Daniele Principato – Chitarra, elettronica e composizioni
Claudio Vignali – Piano
Con la partecipazione del coro Sönghópurinn við Tjörnina