James Thompson & Claudio Vignali 2et

Non solo un concerto, ma un vero e proprio viaggio culturale attraverso generi e artisti che hanno fatto la storia della musica.

Il progetto è un’opera di contaminazione coinvolgente e sorprendente, in cui mondi diversi, diversi stili musicali si sposano creando un connubio unico. I ritmi contagiosi del funky e quelli affascinanti del blues, le atmosfere ipnotiche e trascinanti del jazz. Per arricchire ulteriormente l’ascolto, permettendo al pubblico di godere al massimo dell’esperienza musicale, i brani di repertorio sono preceduti da una breve presentazione. Un concerto non solo eseguito, ma anche “spiegato”: la conoscenza fusa alla capacità interpretativa degli artisti portano l’ascoltatore ad intraprendere un viaggio unico nel suo genere.

James Thompson ha una lunghissima esperienza come sassofonista in importanti formazioni. Arriva in Italia nell’estate del 1983 per fare un tour con Andy J.Forest; da allora ha inizio la sua brillante carriera italiana, che lo porta a suonare ed incidere con alcuni grandi artisti e musicisti come Paolo Conte, Jestofunk, Spagna, Timoria, Tommy Vee e Zucchero, partecipando con quest’ultimo dal 1987 ai tour europei ed internazionali. Collabora inoltre come front-man, vocalist e strumentista in gruppi appartenenti a vari generi musicali, il che sottolinea la sua grande versatilità. Tutte queste esperienze sfociano poi nella creazione del suo cd “Different Faces” e nelle esibizioni con il James Thompson Project. È nell’ambito di questa formazione che hanno inizio l’amicizia e la collaborazione tra i due artisti.